venerdì 28 marzo 2014

Affacciarsi

Fare capolino. Come le viole. Come le margherite che prima sbocciano timidamente e poi  esplodono in giardino. Mi rendo conto di quanto tempo è passato soltanto guardando la data dell'ultimo post. Davvero tanto. Ma per me questo tempo è trascorso in fretta. E' stato intenso, energico, ritemprante. Il mio cambio di vita si è rivelato più impegnativo del previsto, ed ora, almeno per questo tempo presente, sento di stare facendo esattamente quello che voglio. Progetti creativi, che per lungo tempo hanno abitato i miei pensieri, finalmente prendono forma nelle mie mani. Ci sto lavorando con impegno, senza sapere dove questo mi porterà. Ma per una volta mi lascio andare, non ci penso e mi godo il momento. Sto conoscendo gente nuova, imparando a vivere con meno, molto meno. Perchè un lavoro precario ti costringe, è vero, ma da un lato ridimensiona anche la prospettiva del troppo e del superfluo. Così, anche qui, poche parole per raccontare questo momento che nonostante le difficoltà è pieno e felice. Credo nella cultura, nell'arte e nella passione che nutre l'anima e non è fatta di cose materiali, ma di quella luce che ti anima gli occhi, e quella voglia di sfidare il mondo che ti fa alzare il mattino. Ho deciso di crederci fino in fondo, dopo anni di tentennamenti. Credo nell'impegno, nella dedizione e nel talento. Credo che ognuno debba sentirsi in diritto di perseguire i propri sogni, per quanto strani possano sembrare. Credo nella possibilità di cambiare le cose ed ora che è primavera, e tutto intorno a me cambia, ci credo ancora di più.  

Enjoy


Source: Serendipitouswanderings





14 commenti:

edvige ha detto...

Io mi accorgo dell'avvanzare della primavera dall'altopiano che vedo dal mio terrazzo e dal verde del boschetto sulla mia destra. Ieri brullo oggi con le gemme verdi e qualcuno già con le fogliette di quel colore tenue che fa tanta primavera.
Buona fine settimana.

Cristina D. ha detto...

Cara Margot, mi sei mancata. Ogni tanto passavo di qui per rileggere i tuoi post. Poche parole dici tu, ma sono dense e lasciano intendere molto del tempo che vivi. Coltivare e realizzare i sogni (o almeno mettercela tutta perché prendano sempre più le sembianze del reale) è rendersi sempre più conto che ciò di cui abbiamo veramente bisogno in realtà si riconduce a poco. C'è tanto di superfluo e troppo nelle nostre vite ma ce ne rendiam conto solo quando lo eliminiamo veramente ed andiamo all'essenza di ciò che è essenziale per noi. Goditi il passaggio e la primavera della tua anima. un abbraccio

Sandra dolce forno ha detto...

Ti pensavo qualche giorno fa e mi sono detta: vado a lasciarle un saluto. E stamattina la sorpresa che ti sei affacciata, sono coincidenze che mi piacciono ^ ^
Stai bene, questo è tutto quello che conta..condivido quello che hai scritto, c'è bisogno di "riequilibrio" tra bisogni materiali e bisogni dell'anima. Ora, in questi tempi così incerti, la forza dell'anima, quando c'è, fa da struttura portante e ci lascia costruire intorno...un abbraccio ♥

la sissa ha detto...

Ben ritrovata cara, bello e incoraggiante leggere tanta positività e leggerezza. Di solito mi trovo a dispensarne, ma fa bene anche a me qualche volta una carezza,
Buone, buonissime cose!
Un abbraccio,
Sissa

marty90 ha detto...

ciao...complimenti per il blog...ti seguo volentieri..un bacio
passa da me se ti fa piacere
http://cottoespazzolato.blogspot.it/

niky_la_bi ha detto...

ciao bella! leggo con piacere questo tuo post... intanto ti giro un premio, il Liebster Award che qlc settimana fa è stato assegnato a me! fai un salto sul mio blog se hai voglia di leggere, sennò fa lo stesso ;))
un bacione
Nicole

Stefania Zecca ha detto...

Margot, spero che i tuoi progetti volino alti e si concretizzino come tu davvero desideri. Un abbraccio

Aria ha detto...

che bella questa immagine, anche se mi manchi ti sento deicsa e felice. il contrario di me ;) un bacione e in bocca al lupo per tutto!

Life e La mia cucina a 1600 ha detto...

Margot, mi mancava leggerti.
Ho quasi terminato la mia fase di adattamento e sono quasi pronta a sentire casa questo posto così lontano dalla mia casa.
mi ritrovo tra le tue righe e capisco quel che hai provato quando le hai scritte, perchè forse ora, dopo questo tempo, sarai entrata in una nuova fase, come me. Boa sorte!
un abbraccio, sara

Konsti ha detto...

Ciao,

Abbiamo visitato il tuo blog e pensiamo che contenga delle ricette fantastiche e le foto molto carine! Per questo motivo vogliamo invitarti a far parte della nostra community registrandoti sul nuovo sito di cucina in lingua italiana.

Vediamo come funziona brevemente. Gustosa Ricerca è un sito creato per i blogger di cucina e per i loro fan. Il sito scarica automaticamente le ricette dal tuo blog e le inserisce nel nostro database, poi i lettori del blog possono salvarle nei loro ricettari virtuali.

Tutti possono far parte della nostra community gratuitamente.

Per saperne di più visita il nostro sito:
http://gustosaricerca.it/

Per aggiungere il tuo blog al nostro database registrati cliccando qui:
http://gustosaricerca.it/account/register

“Gustosa Ricerca” è la versione italiana del nostro sito principale chiamato "Mikser Kulinarny" e operante in Polonia. Il "Mikser Kulinarny"ha una vasta base di fan (oltre 2 milioni di visualizzazioni uniche) e con il sito “Gustosa Ricerca” vogliamo ripetere questo successo ed attrarre migliaia di nuovi lettori al tuo blog.

Se hai domande non esitare a contattarci.

Saluti.

Aria ha detto...

mi manchi, torna!!!!

Sandra dolce forno ha detto...

Margot, ci sei?..un abbraccio.

janda gi ha detto...

gracias, puedo añadir la información de tu blog
apa obat herbal untuk gangguan pencernaan

Báró Júlia ha detto...

Nice picture.