venerdì 25 novembre 2011

Tecnologia dei materiali


Ho scomodato l’ingegneria solo perché mi accorgo spesso di pensare per automatismi, e quando me ne rendo conto mi spazientisco.  Io, ad esempio, quando vedo la farina di mais penso polenta, quando in realtà ci sarebbero una quantità di altre preparazioni che si potrebbero fare. Ma stavolta mi sono salvata in corner o meglio uhm…mi sono salvata barando. Infatti, quando ho visto la farina di mais che avevo in dispensa ho pensato (ancora) polenta e sì, l’ho anche fatta. Ma dal momento che ne è poi avanzata un bel po’ è scattato l’esperimento gnocchi.  Un modo simpatico per riciclare la polenta avanzata se siete stufi di mangiarla sotto questa forma per due o tre giorni. E qui entra in ballo la tecnologia dei materiali, o meglio della polenta.  L’ideuzza l’avevo vista in giro sul web in parecchi ricettari, ma è piuttosto vecchia e fa parte di quelle strategie "di trasformazione" della cucina di recupero contadina che adoro. Ve la propongo con una variante che mi ha permesso di usare un altro ingrediente avanzato.  Con buona pace dei miei automatismi, degli ingegneri e dei broccoli (la verdura eh…cosa andate a pensare!!).

Con questa ricetta vi auguro un week end morbido ma pieno di sapore, da gustare lentamente perché duri di più.


Gnocchi di polenta verde mantecati con ricotta e pancetta




Cosa serve per due:

150 gr. di polenta avanzata
Farina doppio zero q.b.
80-90 gr. di broccoli lessati
Pancetta affumicata 70 gr.
Ricotta mista due bei cucchiai
Pepe nero macinato fresco
Sale e olio evo

Schiacciare bene la polenta avanzata frullandola poi con i broccoli lessati, fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Aggiungere un po’ di sale se il composto risulta sciapo (c’è già un po’ di sale nella polenta) e poi la farina gradualmente, fino ad ottenere un impasto non troppo molliccio ma neanche troppo duro (troppa farina coprirebbe il gusto dell’impasto), e poi procedere con i rotolini che poi si taglieranno a gnocco. Infarinare un’ultima volta gli gnocchi ottenuti e portare a bollore l’acqua. Tuffarli nell’acqua e scolare quando vengono a galla.
Nel frattempo preparare il sugo di condimento. Tagliare a piccole strisce la pancetta e farla rosolare dolcemente in padella. Unire gli gnocchi scolati e lasciare insaporire un minuto. Mantecare con la ricotta schiacciata bene e una macinata di pepe. Servire subito.

15 commenti:

niky_la_bi ha detto...

ho una bava alla bocca lunghissima, gli gnocchi per me son cibo degli dei e con la polenta non li avevo mai mangiati. ora ti farò una domanda vergognosa... ma se io compro i quadrotti di polenta pronta e poi li sminuzzo secondo te vengon lo stesso o faccio una porcata? (forse è meglio se faccio la valsugana)

Margot ha detto...

Mmmh non userei la polenta pronta, è troppo dura e impaccata, meglio quella precotta che devi far passare solo 10 minuti in acqua bollente mescolando. Poi la fai raffreddare bene.

Jas ha detto...

Da buona lodigiana la polenta ce l'ho nel DNA, dalle mie parti se ne mangiava talmente tanta (e senza condimento) che era causa di pellagra. Sei stata proprio brava con questi gnocchi hai fatto l'abbinamento perfetto: la vitamina C dei broccoli completa la povertà della polenta. E non chiamiamolo mais: il mais lo mangiano le bestie in stalla, noi mangiamo il granoturco. ;-)

roberta ha detto...

Odio con tutto il mio cuore la polenta, ma forse questi gnocchi potrei provarli...

due bionde in cucina ha detto...

Margot anche per me idem con patate: farina di mais = polenta.
I tuoi gnocchi verdi sono spettacolari e molto invitanti.
buona serata
bacioni
sabina

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

belli e sicuramente molto buoni questi gnocchi originali!!
Buona serata. Claudia

v@le ha detto...

splendido il colore di questi gnocchi.. veramente invitante!
un bacio
vale

Nel cuore dei sapori ha detto...

Caspita che bella la tua proposta,mi piace molto! bella idea per consumare i tuoi "materiali" )

nana ha detto...

bell'idea!brava!

Batù ha detto...

ma quanto mi piacciono questi gnocchetti! ma proprio tanto-tanto eh? e poi sono originalissimi. Bravissima Margot, un bacio :-)

Marta ha detto...

Gnam! Grandiosa, questa la devo assolutamente provare anch'io!

Elisa ha detto...

stupendi questi gnocchetti! Foto fantastiche come sempre! :)

Nick e Dana ha detto...

Devo dire che i tuoi gnocchi sono veramente invitanti, complimenti!!!
Mi sono unita ai tuoi sostenitori; se ti va puoi farlo anche tu, se passerai a trovarmi.
Complimenti per il tuo blog, veramente interssante111
Buona settimana I cuochi di Lucullo

max - la piccola casa ha detto...

ma che buoni, una ricetta davvero fantastica e ben ripresa!! complimenti!!!

Aria ha detto...

ma che bella ricettina! bedo che il tuo blog sta cominciando meritatamente a crescere!!!complimenti...