martedì 22 novembre 2011

7 links project, me too

Va detto che in genere tendo a rifuggire da catene di Sant'Antonio, anche se promettono miliardi e la realizzazione di tutti i sogni immaginabili nelle successive 8 ore. Ebbene sì, io le catene le interrompo, per cui se  non siete ricchi e amati probabilmente è anche un po' per colpa mia ;-).
Va detto anche che sono nel giro "attivo" dei blog da relativamente poco tempo perché potessi aspettarmi di essere coinvolta nella catena 7 link projects e che quindi ero relativamente tranquilla quando Elvira Coot mi ha colta quasi "a tradimento" (eh eh...) invitandomi a partecipare. E con mio grande stupore...tadadaaaa... non interrompo la catena!
I motivi sono due. Primo: è un gioco che non promette niente  e già questo mi piace. Secondo, mi costringe a fare una riflessione sul blog. Quindi tanto banale non è. Grazie Elvira!

Bene. E' ora di guardare la tigre neglio occhi :-)):


Il post il cui successo mi ha stupito
Col senno di poi non mi stupisco più, perché mi sono accorta che i post sulla  pasta fatta in casa riscuote sempre parecchio consenso, però quando lo pubblicai un po' mi sorpresi.




Il post più popolare
Stando alle statistiche di google, non alle mie, poiché questo post in realtà non è stato mai commentato



Il post più controverso
Dovevo decidere se dedicare questa torta a me, perchè era il mio compleanno, o al fatto che  avevo deciso di aderire alla giornata di sciopero generale. Scelsi lo sciopero.



Il post più utile
Mi piace pensare che possa essere utile questa to do list di passi per chi decide di avventurarsi nel mondo della conserveria casalinga



Il post che non ha ricevuto l'attenzione che meritava
Personalmente mi è piaciuto tanto questo. Ma forse è solo perché quella serata fu veramente molto bella.





Il post più bello
Quello che deve ancora venire! No eh? Vabbè dovendo scegliere direi questo. Il motivo sta nello sguardo di chi vi sta guardando.



Il post di cui vado più fiera
Mmmhh, difficile. Direi questo, perché da qui ho iniziato veramente a sperimentare con la fotografia, oltre che con parole e cucina.


Ed ora, non scappate...non ho ancora finito! Passerei volentieri il testimone a:

Spero faccia loro piacere e comunque che si sentano assolutamente libere di partecipare o meno.

Un bacio e  la ricetta di oggi

Minestra di zucca e mandorle 



Cosa serve per due: 
la parte verde di un porro
280 gr circa di zucca tagliata a tocchetti
due patate di medie dimensioni
Un cuore di sedano
Uno spicchio d'aglio
Una manciata di mandorle spellate
Olio evo
Sale e Pepe nero macinato fresco

Pulire il porro e affettarlo molto sottilmente. Metterlo a rosolare in olio evo insieme allo spicchio d'aglio. Dopo qualce minuto aggiungere le patate tagliate a tocchetti e il sedano affettato a rondelle. Lasciare insaporire insieme all'aglio con un po' di sale. Togliere lo spicchio d'aglio per evitare che il sapore diventi troppo forte, aggiungere un po' d'acqua e i tocchetti di zucca. Lasciar andare fino a che le verdure non saranno morbide. A me piacciono non troppo cotte. A questo punto aggiungere le mandorle e lasciare andare solo un altro minuto. Servire con un filo d'olio, una macinata di pepe e fette di pane abbrustolito.

13 commenti:

Elvira Coot ha detto...

Sapevo che sceglierti sarebbe stata una grande soddisfazione, i tuoi post sono meravigliosi e alcuni non li avevo mai visti (cosa ci fa Orso nelle tue foto?? ah ah ah) :) :)
Complimenti, il tuo blog mi piace tantisismo. Sia per le foto che per le ricette e quello che scrivi! Inoltre, tra novelline, bisogna sostenersi :)
Buona serata, baci
TRADITRICE

due bionde in cucina ha detto...

Ciao Margot, come già saprai leggo sempre molto volentieri i tuoi post e questo compreso.
Alcune ricette me le ricordavo e anche le foto.
Per quanto riguarda la zucca questa minestra è molto confortevole.
bacioni sabina

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

un gioco carino in cui ho partecipato anch'io...bello rivedere e ricordare ciò che abbiamo fatto!!
buona la zuppa zucca e mandorle!!
buona serata Claudia

roberta ha detto...

Ma grazie tesoro! Un invito a cui non posso rinunciare. E complimenti per le tue sette scelte, veramente magnifiche come sempre!

Francesca ha detto...

Sai, ho visto questa iniziativa in vari blog e trovo che sia utile proprio per quello che hai scritto tu: ti costringe a riflettere sul tuo blog... ma nessuno mi aveva ancora fatto partecipe, ci hai pensato tu.... ^__^ Grazie!! Accetto ben volentieri!!
Complimenti per la ricettina, mi ripropongo sempre di usare la farina di grano saraceno....
Un abbraccio,
Franci

Francesca ha detto...

Ciao tesoro!! Lo sai, avevo visto questa iniziativa su vari blog e anch'io la trovo utile proprio per quello che hai scritto tu: costringe a riflettere sul proprio blog! Ma finora nessuno mi aveva fatta partecipe, ci hai pensato tu!! ^__^ Accetto ben volentieri!!
Complimenti per la ricetta, mi ripropongo sempre di fare qualcosa con la farina di grano saraceno!!
Un abbraccio,
Franci

Nel cuore dei sapori ha detto...

Ciao cara, davvero bella la presentazione dei tuoi post in base al significato che ne attribuisci. Grazie per aver pensato a me e al mio blog ! complimenti per la ricetta, baciotti

Batù ha detto...

ma che buona questa zuppa... brrrrr con questo freddo sarebbe un toccasana! brava proprio buona e bella!

Elisa ha detto...

Minestra stupenda e complimenti per i post che hai scelto di rispolverare, alcuni me li ero persi! :)

Chiara ha detto...

grazieeeeee!!!!!!!
ci provo! non sono proprio brava con le parole e con te me stessa sono stracritica...sarà dura ma ci proverò :)) grazie di cuore!!!

Alessandra ha detto...

Ma che meraviglia questo articolo...devo riprendermi ancora dalla bellezza cicciosa del carlino con la margheritina in testa ^-^
Proprio bello scoprire così il tuo blog!

LA PASTICCIONA ha detto...

i post che ci hai mostrato sono tutti stupendi...ottima la minestra, con le mandorle è più sfiziosa , ciao .

Lenia ha detto...

Che bel post,pieno di memorie e delizie!Buon w/e,carina!