sabato 19 novembre 2011

Tempo di sogno e di riposo

Luna Matta, quella di Novembre. Ultimo quarto di luna di una stagione che cambia. Non so perché ma mi sento ancora più vicina alla Terra. Anche la Natura sembra spogliarsi per andare a dormire e rigenerarsi nel riposo della nebbia. Servono silenzio e rispetto per non disturbare il suo sonno. Eppure al suo centro percepisco una grande energia, capace di regalarci futuri e meravigliosi cicli di vita. Questo è per me un periodo pieno di mistero, un tempo di sogno e di riposo adatto a contemplare, guardarsi dentro e trasformare ciò che dovrà essere trasformato. Per poi, come in natura, schiudersi a nuove fantasie. 

Per questo week end vi auguro preziosi attimi di raccoglimento, che facciano da ponte ai vostri sogni più delicati accompagnandoli senza paura nel mondo possibile.


Millefoglie di crêpes au sarrasin



Cosa serve per circa 10-12 crepes (2 millefoglie)
Latte 250 ml
Acqua 250 ml
Farina di grano saraceno 200 gr circa
Farina doppio zero 50 gr circa
due uova
sale fino circa mezzo cucchiaino
1 cucchiaio abbondante di olio evo
poco burro

Per la farcitura: 
Almeno 150 gr (dipende da quanto vi piace farcita) di Speck di ottima qualità tagliato al coltello
Due mozzarelle fior di latte
Un peperone giallo piuttosto grande
Pepe nero macinato fresco
Olio evo

Sbattere le uova e tenerle da parte. In una ciotola mescolare le due farine, aggiungere il sale e cominciare ad incorporare  il latte prima e con l'acqua poi, molto lentamente e sempre mescolando per sciogliere i grumi. Aggiungere l'olio e per ultime le uova. Far riposare l'impasto in frigo (coperto) per circa un'ora e mezza. Nel frattempo preparare la farcia: scolare le mozzarelle e tagliarle a fettine per permettere una ulteriore scolatura, affettare lo speck col coltello, non troppo spesso. Pulire i peperoni e rosolarli velocemente in olio d'oliva con sale e pepe macinato fresco. Dopo questo tempo procedere a fare le crepes con apposita padella o una padella con un buon fondo abbastanza largo, ungendolo con burro (poco). Ogni crepe equivale ad un mestolino di composto non molto grande. L'importante, per aver crepes sottili, è cercare di stendere bene il composto prima che rapprenda, facendolo scivolare sul fondo della padella mentre questa si ruota velocemente. Una volta rappreso è pronta da girare sull'altro lato, per non più di un minuto. Mettere a raffreddare e procedere così fino a che non si consuma tutto l'impasto. Quando le crepe sono pronte, realizzare due millefoglie di crepes (5 o 6 per ognuna) alternandole  a strati di peperoni, mozzarella e speck.
Passare al forno a 170 gradi per 15 minuti circa.

20 commenti:

Elvira Coot ha detto...

Ciao sciroccata :) :) Come stai? Effettivamente avrei dovuto scriverti ma ti ho messa alla prova.. TANANANANANANNA... superata tranquilla! ah ah ah scherzo :) Non volevo pressare :) Cmq mi farebbe piacere vedere i tuoi 7 links, chissà che meraviglia.. Se assomigliano anche minimamente a queste crêpes siamo a cavallo! :)
Buona serata e buon weekend!

due bionde in cucina ha detto...

ciao carissima, anche io sento tanto il cambio delle stagioni, il ciclo della vita. Adesso per me inizia un periodo di riposo, una pausa per poi prepararsi all'arrivo della primavera.
I tuoi piatti sono sempre fantastici come i tuoi racconti e le foto.
Ti leggo sempre molto volentieri
Un bacione e buon riposo per domenica.
Sabina

Lauradv ha detto...

Farò grande tesoro di questo tuo augurio! E complimenti per questa ricetta così delicata!

roberta ha detto...

Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca solo con il potere delle immagini e delle parole. Mi mangerei tutto al volo!

Giovanna ha detto...

meravigliosa questa ricetta molto invitante ti seguiro buona domenica

Le Temps des Cerises ha detto...

Faccio mio questo tuo augurio, ne ho davvero bisogno, e mi segno la ricetta che mi intriga tantissimo!
Camy

Afrodita ha detto...

Effettivamente guardando fuori dalla finestra la nebbia crea una sensazione unica di mistero, come se sulla terra esistesse solo la nostra casa :) Un abbraccio, Cat

Nel cuore dei sapori ha detto...

originali e sfiziose queste crepes al grano saraceno,complimenti!

Nel cuore dei sapori ha detto...

ps:grazie per l'augurio che ricambio con affetto

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

complimenti per questa millefoglie!!!
grazie per l'augurio ....l'inverno per me è un gran letargo per poi risvegliarsi in primavera!!
buona domenica. Claudia

Ombretta ha detto...

Che post poetico ... Grazie e grazie anche per questa ricetta molto gustosa :-) bacioni

niky_la_bi ha detto...

mi fanno una voglia incredibile!! solo che ultimamente quando mangio i latticini poi sto malissimo! ufff

Lenia ha detto...

Che buone queste crepes!Bravissima,carina!

Chiara ha detto...

un post sognante e pieno di magia!!
grazieeeee!!!!!!!!

Elisa ha detto...

Bellissime parole, grazie del tuo augurio e della splendida ricetta! Buona settimana!

L'angolo cottura di Babi ha detto...

Bellissima ricetta! Non avevo mai pensato alle crepes con il grano saraceno, è una farina che uso spesso, quindi non mancherò di provarle. A presto, Babi

littleelo ha detto...

le crepes sono un piatto delizioso, che però non cucino mai.
Magari un weekend autunnale potrebbe regalarmi un po' di ispirazione!
Però che freddo che fa, io sento solo la voglia di ritirarmi nella tana!

la sissa ha detto...

Ciao Margot, mi piace ciò che si respira in questo spazio.. son contenta che mai lasciato un imput per scovarti. Queste crepes mi stuzzicano non poco per la presenza della farina di grano saraceno che a-d-o-r-o (si è capito quanto!?!) ma la cottura della pastellina mi fa........ un pò annoiare. Che buone però.....
Notte, a presto :)
Sissa

Un misurino d'olio ha detto...

Anche se un in ritardo di un we faccio mio il tuo consiglio per il prssimo! E magari metto in programma di provare le tue crepes troppo invitanti.
ciao
Ale

\ Lui e Lei in cucina \ ha detto...

è vero, la natura riposa in attesa di dare nuovi frutti, e questa ricetta la rappresenta nei colori e negli ingredienti!
bravissima e piacere di conoscerti
ciao
Valeria