venerdì 3 febbraio 2012

Ieri

Il vento ulula schiaffeggiando il tetto di casa. Costretta a non uscire ascolto il suo lamento ininterrotto e sbircio le raffiche di neve gelata orizzontali che tagliano la visuale della finestra mentre scrivo. Una bella tazza di tè fumante qui accanto, metto un po' di musica e la maschera al viso. Tanto a casa sono sola, a parte Princess P che ronfa al caldo in cucina. Che altro posso fare per godermi questo confino imprevisto? Ah sì, sistemerò le ricette tagliuzzate da qualche giornale e lasciate a svolazzare sul mio tavolo. Il tavolo IN PERENNE stato di caos. Io invece, provo una strana calma, sarà tutto questo bianco davanti agli occhi. Anche se normalmente il vento mi agita molto, ad ascoltarlo in un guscio protetto mi sento al sicuro. 

Preparerò un bel pranzetto per chi arriva dal freddo, mi gusterò la siesta pomeridiana prima di tentare, per la seconda volta, di scalfire la lastra di ghiaccio davanti a casa. Annuserò la neve, insieme a Princess P e al suo ridicolo cappotto. 
E poi scapperò dentro, magari tra le pagine di un nuovo libro. In testa l'idea di una minestra calda per la sera e i programmi da fare per questo innevato weekend.


Minestra a pallini in brodo di pollo


Cosa serve per due:
120 grammi di parmigiano reggiano
150 grammi di pane grattugiato
1 cucchiaio di farina di riso
1 uovo e un tuorlo  (ma se l'uovo è molto grande non aggiungete il tuorlo)
Sale
pepe bianco macinato
1 litro e mezzo di brodo di pollo

Il tempo che occorre per fare questa minestra va tutto per i pallini, che vanno fatti a mano. Procedere ad amalgamare tutti gli ingredienti solidi e poi l'uovo. Fare piccoli pallini, della grandezza di una nocciola (in cottura cresceranno) e tuffarli nel brodo quando bolle. Quando i pallini risalgono in superficie  la minestra è pronta. Servire calda. 


19 commenti:

Marta ha detto...

Un delizioso comfort food a prova di temperature polari!
...io ora tento di spostarmi verso Torino innevata!
Buon week-end

Ros ha detto...

Io non vedo l'ora passi questo freddo! Queste palline in brodo sono perfette per scaldarsi in questi giorni di gelo :-)

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

Bella questa minestra...ci vuole per scaldarsi da questo freddo...
Buon fine settimana. claudette

due bionde in cucina ha detto...

mi piace sempre come ti racconti.....sei unica.
Molto sfiziosa anche questa minestra.
Buon week end
sabina

Arianna ha detto...

Che bella questa ricetta!!! Non la conoscevo ed ora devo assolutamente provarla!!!

Lauradv ha detto...

Questa minestra profuma di casa e di qualcosa di buono che ti scalda l'anima! Me la segno :)

la sissa ha detto...

Mi sono immedesimata con il tuo stato di grazia post vacanza con tempo libero di cui godere e........ Che bello!! Ricette da riordinare comprese (cosa che mediamente non amo fare).
Qui nel veneziano niente neve sig, ma per un pranzo caldo come quello che proponi, potrei spalare il tuo vialetto di casa ;)
Notte,
Sissa

Francy ha detto...

Fantastici questi pallini!! ideali per serate così gelide e nevose.. Sembrano facili da preparare, a parte fare le palline! mi segno subito la ricetta, che è proprio di quelle che piacciono a me.. bacioni! ps Oggi qui sta nevicando ancora forte!

Lena ha detto...

Grazie mille Margot [nome che adoro] per essere passata da me...devo provare questa ricetta =)
Ti auguro una calorosa settimana...verrò a ritrovarti presto...


Donne che corrono coi lupi è....ancora non trovo le parole giuste..per ora direi...sconcertante perchè mi legge fino in fondo, dove solo me stessa sa.

Ombretta ha detto...

Ma lo sai che mentre leggevo immaginavo una casa in legno , piccola ma calda con un camino fumante ... Fuori bianco ... Candido ... Il tuo e' un racconto magico , con quel tavolo pieno di ricette gustose come queste palline calde e gialle come il sole... Un abbraccio

Lenia ha detto...

Gnam,gnam!Ottima ricettina!Un bacione!

Francesca ha detto...

E' proprio una minestra calda e simpatica, con tutti quei pallini... Un abbraccio!

2 Amiche in Cucina ha detto...

questo si che ti scalda pienamente. baci

niky_la_bi ha detto...

cosa darei per una cucchiaiata di questa calda delizia...
ho cominciato la dieta seria...
sadness :((

Pagnottina ha detto...

Con questo freddo questa tua ricetta riscalda davvero il cuore solo a vederla! Ciao Margot grazie del tuo passaggio da me, anche il tuo blog é bello e ricco di sentimento e ottime ricette!Un ciao da Pagnottina!
Ps: Anche stasera il vento ulula ed ora per scaldarmi di più una calda tisana e un buon libro da leggere. Mi sono rivista nelle tue parole....

I fiori di loto ha detto...

anche qui in questi giorni il vento ha soffiato fortissimo... il tuo piatto caldo sarebbe proprio perfetto.

Le Temps des Cerises ha detto...

Io invece non faccio altro che saltare da un treno all'altro, aspettare lunghe ore in stazioni fredde e girare per Bologna in autobus...un momento di pace servirebbe anche a me!
Camy

Patty ha detto...

Che meraviglia, mi ricorda la pasta imperiale se non che i pallini non vengono bolliti ma cotti direttamente nel brodo...stupenda idea, voglia farla prestissima. Un abbraccio, Pat

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

Grazie per la visita. Sì, l'Orient-Express è magico...
comlimenti per il tuo bel blog di cucina. :)
Silvia