mercoledì 21 marzo 2012

Piccoli esercizi di solitudine intenzionale

Equinozio di primavera: un tempo racchiuso in un pugno scagliato nello spazio di un cielo inquieto.  Mentre il suo abito ritorna più spesso a riempirmi gli occhi: azzurro-bianco-azzurro-grigio- azzurro.

E' tempo di andare nel mio mondo "di sotto", richiamare l'energia con piccoli esercizi di solitudine intenzionale. Camminare senza meta lungo un sentiero silenzioso. Osservare l'immobilità dei palazzi riflessa in una pozzanghera. Disegnare un'emozione sconosciuta sul quaderno consunto, aspettando senza fretta la prossima goccia cadere nel cerchio. Piccoli gesti di allontanamento con cui curo il logorio della vita di ogni giorno, spengo le distrazioni, ritrovo provviste di fuoco vitale.
Momenti di contemplazione, per tornare a me stessa e rinunciare per un po' a governare tutto il resto. Ho bisogno di risalire questa strada verso "casa", solo così riesco a mantenere l'equilibrio e nutrirmi dell'energia profonda che viene da dentro.

Smarrirci nel mondo è bello e necessario. A patto di fare ritorno in quel luogo nostro, dove conversare con le stelle, srotolare domande e raccogliere risposte maturate nel tempo.

Per questa primavera auguro a tutti un buon ritorno a casa


Zuppa Orientale con miso, gamberi e latte di cocco

Una zuppa speciale, adatta a queste giornate di rinnovata leggerezza, in cui cominciare ad abbandonare i piatti corposi e gli intingoli senza rinunciare al conforto di un piatto caldo e profumato.





Cosa serve per due:
Spaghetti di riso (100 gr per due porzioni)
100 ml di latte di cocco
3-4  mazzancolle o gamberi freschi  per porzione
2-3 foglie di cavolo nero
5 gr circa di alghe  wakame, 
2 cucchiai di miso per insaporire la zuppa
zenzero fresco, un piccolo pezzo.
Germogli di soia freschi, una manciata.
un pizzico di peperoncino

Saltare i germogli sciacquati e le foglie di cavolo tagliate a striscioline sottili in una padella con un po' di olio d'oliva e una presa di sale. Lasciare le verdure piuttosto sode e tenerle in caldo. Sbollentare per al massimo due minuti gli spaghetti di riso in acqua bollente e scolarli. In una litro d'acqua bollente sciogliere il cucchiaio di miso e le alghe essiccate, far sobbollire qualche minuto con lo zenzero grattugiato. In una padella antiaderente far saltare i gamberi sgusciati ma con la coda, con un po' d'olio, una presa di sale e il peperoncino. Assemblare ora il brodo con gli spaghetti, unendovi il latte di cocco. Aggiustare eventualmente di sale e per ultimi aggiungere i peperoncini con il loro sughetto sulla zuppa.

Nota: questa zuppa originariamente prevede l'uso del lemon grass. Io non avendolo trovato ho usato lo zenzero con un risultato naturalmente diverso, ma ugualmente piacevole perchè viene mantenuta una certa freschezza.


21 commenti:

Nel cuore dei sapori ha detto...

Grazie per l'augurio che ricambio con affetto. Questa zuppa orientale con miso, gamberi e latte di cocco è davvero una bella novità, non la conoscevo,complimenti

Marta ha detto...

Dolcissimo e delicatissimo post!
Questa zuppa è davvero invitante, e soprattutto sembra adatta a questa stagione! Da provare!
Buon inizio di primavera!

celeste ha detto...

Avevo bisogno di parole così, di sapere che non sono la sola a provare certe sensazioni e a ricercare degli spazi miei in cui fuggire, lasciare andare la mente aggrappandomi ai particolari e alla bellezza delle piccole cose, quelle che rendono unica la vita.
Grazie.

Patty ha detto...

Bello bello bello questo post così pieno di meravigliose intenzioni. Lo slow living...lo vorrei tanto. Ed il ritorno a casa è l'augurio più bello che tu mi possa fare.
Se poi trovo una zuppa come quella ad aspettarmi, il Nirvana è in terra!
Ti abbraccio, Pat

Alfredo ha detto...

Ciao pane e tulipani ottima la zuppa Alfredo

Aria ha detto...

Grazie, io ne ho proprio bisogno!

laroby ha detto...

queste tue parole le leggo in un momento particolare della mia vita. sai quando fai il bilancio di tutto? quando ti chiedi se sei davvero felice, sei hai fatto le scelte giuste? credo alle magiche coincidenze della vita e credo che questo post per me lo sia...grazie e complimenti per il tuo blog che visito spesso (purtroppo il tempo per commentare spesso non c'è...)un abbraccio

celeste ha detto...

e da oggi sei nel mio blogroll, queste parole hanno colpito nel segno. Oggi.

Giovanna ha detto...

Le tue parole sono molto profonde e significative. Veramente molto vicine al mio stato d'animo.
La zuppa è davvero deliziosa!
Brava Margot!
Un bacione grandissimo

la sissa ha detto...

Che parole carezzevoli sai donare, le assaporo e mi faccio coccolare.. Hai fatto la gita a Venezia?
Notte,
Sissa

le mezze stagioni ha detto...

Bellissimo questo tuo post e a dir la verità mi affascina tutto il tuo blog! Molto accogliente! Continuo a curiosare ;) Notte cara! A presto, Anna

Lenia ha detto...

Che buona questa zuppa!Bravissima!Buona giornata,carissima!

\ Lui e Lei in cucina \ ha detto...

bellissima zuppa, avrei proprio voglia di assaggiare questo piatto ricco di sapori orientali!
se ti dico quello che mi è toccato mangiare per pranzo mi daresti ragione! ;)
ciao Margot a presto
Valeria

Ombretta ha detto...

Ci sono momenti in cui cerco e cerco d tornare... ma non so se sia un bene... i tuoi post fanno sempre riflettere e mi piacciono un sacco. Come le tue ricette e credimi voglio provarla ma non trovo il latte di cocco che e' da tanto che cerco... un abbraccio

Arianna ha detto...

Un buonissimo comfort food!!! Brava!!!!

Lauradv ha detto...

Un post che scalda il cuore proprio come questa profumata zuppa orientale :)

Emily ha detto...

Proprio cosi, l'inverno se ne andato, il periodo di risveglio è cominciato e noi torniamo a casa... bravissima Margot, comunichi benissimo le(?) riflessioni della tua anima! La ricetta orientale adattissima per le serate primaverili! Una abbraccio, buona notte e buon weekend!

La pasticciona ha detto...

bellissimo post ,buona la zuppa , ciao

v@le ha detto...

la proprio casa è proprio come un centro di gravita permanente!! alla battiato-- :) che belle queste foto, superinvitanti!!! un bacio

le ricette di Ninì ha detto...

ma con questa fantastica zuppa ci si ritorna tranquillamente!!!ottima ricetta e complimenti per il post,è un bel messaggio!ti seguo volentieri!

maria ha detto...

Buona settimana cara!!