sabato 11 giugno 2011

Festa delle fragole


Ricordo spesso la bellissima scena di uno dei miei film cult "A wong fu, grazie di tutto! JulieNewmar", la festa delle fragole. Un film delicato e divertente che consiglio a tutti.
Ormai le fragole ci stanno salutando per lasciare il posto ad altra frutta di stagione. Ci sono però alcuni modi per continuare a gustarle ancora un po'.


Ratafià di fragole


Ingredienti
500 g di fragole
500 g di zucchero
1/2 litro di alcool a 90°
250 g di acqua.

Schiacciare le fragole, dopo averle ben pulite, con lo zucchero in un vaso a chiusura ermetica, grande. Mescolare bene ed aggiungete l'alcool. Chiudere il vaso e farlo riposare, senza mai agitarlo, per una decina di giorni, possibilmente al buio. Aggiungere quindi l'acqua bollita e fatta raffreddare e lasciare macerare per altre due settimane. Filtrare molto adagio, usando possibilmente un telo di cotone o lino e spremendo la frutta per ottenere la maggior quantità possibile di succo. Il ratafià a questo punto è pronto. Un  elisir speciale che si può consumare al naturale, oppure con l’aggiunta di prosecco per un aperitivo diverso, o acqua minerale gassata, per alleggerirlo.

Quattro quarti al cocco con composta di fragole


Per il Quattro quarti
4 uova
lo stesso peso in zucchero
lo stesso peso in burro
lo stesso peso in farina
4 cucchiai di farina di cocco
mezzo bicchiere di latte
1 presa di sale
1 bustina di lievito per dolci

Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a quando non saranno diventati spumosi. Aggiungere il burro fuso freddo e  il sale. Setacciare insieme la farina e il lievito e aggiungere le cucchiaiate di farina di cocco continuando a mescolare e lentamente il latte (tiepido). Alla fine aggiungere delicatamente  gli albumi montati a neve. Sistemare il composto in uno stampo per plum cake e cuocere a 160°C per 45minuti. Far riposare 5 minuti nel forno spento. Fare raffreddare bene il dolce, spolverizzare con zucchero a velo e servire con la composta di fragole.


Per la composta di fragole
300 g di fragole
un baccello di vaniglia, se piace
50 g. di zucchero
Lavare bene le fragole, togliere il picciolo e le foglie, tagliarle grossolanamente. Metterle in una pentola con fondo antiaderente e lo zucchero. Aggiungere il baccello di vaniglia tagliato in due nel senso della lunghezza. Cuocere a fuoco molto lento,  mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Quando comincia a sobbollire,  abbassare la fiamma al minimo e far restringere bene il composto, continuando a mescolare. La composta è pronta quando, intiepidendosi su un piattino risulta vischiosa.

1 commento:

Francesca ha detto...

Ciao Margot!! Ti avevo lasciato un commento al post precedente, per avvertirti che il vincitore del 3° premio del mio candy eri tu...
http://pentoleeallegria.blogspot.com/2011/06/ecco-i-fortunati-vincitori-del-candy.html
Ma o non l'hai ricevuto (blogger fa un pò di casini ultimamente...) oppure non l'avevi notato... Fatto sta che dovresti comunicarmi l'indirizzo a cui spedire il pacchetto ^_^
Fammi sapere, mandami un'e-mail...
Baci,
Franci