giovedì 20 ottobre 2011

Chi mela racconta...

Non volevo farlo. Postare ricette di mele in un periodo in cui le mele impazzano, il mio spirito bastian contrario proprio non ne voleva sapere. Ma poi ci sono dei segni, piccoli piccoli eppure percettibili...il profumo nei frutteti vicini, un libro acquistato d'impulso, le belle ricette dei blog accanto, un cesto di mele regalato che ti piove addosso come se si fosse rovesciato il giardino dell'Eden.
Non ci si può esimere. Ma se devo postare sull'argomento, tocca farlo bene. Così, ho passato il weekend scorso dedicandolo interamente a lei, la "Mela". Forse non esiste altro frutto di pari potenza simbolica, in ogni tempo ed in ogni cultura: mela uguale a saggezza, magia, rivelazione, fertilità. Potrei scriverne per ore, ma ci ha già pensato questo bel sito qui e tanti altri. Quindi mi limiterò a raccontarvi di un  "succoso" menù, dolce ma non troppo, croccante al punto giusto, profumato a tutto tondo. Tondo come una mela. 








Risotto alle mele Golden e Provola dolce di Ragusa
Filangé di sedano rapa con gamberi e mele Fuji
Torta di mele in "versione" Margot

Cominciamo con un morbido risotto che visto il tempo, è molto confortante, ma che la mela e il ginepro rendono super profumato

Risotto alle mele Golden e Provola dolce di Ragusa



Cosa serve per due:
150 gr. di carnaroli
1 piccolo scalogno
1 bicchiere di Prosecco d.o.c. 
1 mela  e mezzo Golden
Due o tre bacche di ginepro
Provola fresca  tagliata a cubetti
Olio d'oliva extravergine d.o.p.
1 cucchiaio di parmigiano reggiano
Brodo vegetale.

Per il procedimento generale di prima preparazione del riso potete leggere qui. Procedere quasi subito dopo messo il brodo on l'aggiunta delle mele taglite in piccoli pezzetti, in modo che si intenerisca bene. Mettere anche il ginepro e lasciare andare per il tempo di cottura richiesto dal riso, avendo cura di aggiungere brodo per evitare che si attacchi. A fuoco spento, quando il riso avrà raggiunto la cottura giusta, aggiungere il cucchiaio di parmigiano e la provola a cubetti. Mescolare bene per facilitare la mantecatura e la filatura del formaggio. Servire subito


Filangé di sedano rapa con gamberi e mele Fuji 
 

Cosa serve per due:
300-400 grammi di gamberi freschi
mezzo Sedano Rapa
1 mela Granny Smith (va bene anche la Fuji purché poco matura)
1 spruzzata di Brandy di buona qualità
Sale e Pepe macinati freschi
Prezzemolo fresco tritato
Sgusciare i gamberi, pulirli e lavarli. Asciugarli bene e farli saltare in fretta in un filo d'olio d'oliva, sfumare con appena uno spruzzo di brandy e far evaporare. Devono cuocere pochissimo. A fiamma spenta preparare la verdura: tagliare a julienne molto sottili le fette di sedano rapa precedentemente sbucciato e lavato. La mela va tagliata a fette sottilissime. Condire sedano rapa e mela  insieme con un filo d'olio, il sale, il pepe e il prezzemolo tritato. Unire i gamberi e il loro sugo di cottura.

Torta di mele in "versione" Margot

Bè, non poteva mancare la torta di mele.

La ricetta elimina quasi tutti gli ingredienti di origine animale, fatta eccezione per le due uova. L’uso del latte di riso sostituisce bene il latte vaccino e l’olio di arachidi viene usato al posto del burro. Così la torta diventa soffice ma molto leggera e friabile, quindi ci sta anche ad un fine pasto, ma io l'ho assaggiata anche a metà pomeriggio della domenica con una bella tazza di tè.




Cosa serve 
210 gr di farina 00 per torte
1 cucchiaio raso di lievito per dolci
3 cucchiai di zucchero semolato
3 cucchiai di zucchero di canna fine
2 uova
4 cucchiai di olio di arachidi
1,5 bicchiere di latte di riso.
2 mele
Zucchero a velo

Setacciare la farina e aggiungere il lievito. Montare i tuorli a spuma con lo zucchero e aggiungere il latte di riso. Piano piano incorporare la farina mescolando per evitare i grumi. Montare a neve ferma gli albumi e unire al composto mescolando dal basso verso l'altro per incorporare aria, lentamente. Unire l'olio e per ultime le mele (infarinandole leggermente se non volete che affondino tutte). Ungere uno stampo a cerniera, versarvi il composto e infornare a 200 gradi in forno ventilato. Abbassare dopo dieci minuti a 170 gradi e ultimare la cottura per altri 20-25 minuti. Servire tiepida, con una spolverata di zucchero a velo.

18 commenti:

Sara ha detto...

che meraviglia..non uso molto le mele in cucina ma le tue immagini e tue ricette mi fanno venire voglia di provare..bravissima!! :)

Loredana ha detto...

e meno male che non le volevi usare!!!
belle immagini!
ciao loredana

Titti ha detto...

Sono in crisi .. quale ricetta mi piace di più?! Uffiiii! Non so scegliere, mi piacciono tutteeee!
Bravissima! bacioni

Nel cuore dei sapori ha detto...

hai ragione la mela può rappresentare tante cose, e in questo caso rappresenta genuinità e bontà!!Ottime le tue ricette, sanno di buon profumo e sapore,complimenti e buon week end

Elisa ha detto...

Io voto per la torta di mele, una fetta a meee!!! (inguaribile golosona!) ;-)

Elisabetta ha detto...

un trionfo di mele(che adoro alla follia..)non c'è che dire!!complimenti per il bellissimo e succulento menu'!!buon weekend!!

Lenia ha detto...

Complimenti,cara,per tutte e due ricettine!Sona una nuova follower!Se ti va,vieni dal mio blog per scoprire la cucina greca!Un bacione da Grecia!

Mila ha detto...

Complimenti per il tuo menu' alla mela, veramente molto interessante! Ho acquistato proprio stamane il latte di riso...la torta mi tenta parecchio...buon fine settimana!

Lauradv ha detto...

Ma che bello questo menù deidcato alla mela! E quella torta è da paura!

Giovanna ha detto...

Un menù delizioso! Adoro le mele e mi piacciono tutte le proposte. Bravissima!
Bacioni e buon fine settimana

LA PASTICCIONA ha detto...

buoni specialmente la torta di mele,baci

marifra79 ha detto...

E io che le ho sempre o solo utilizzate nei dolci:-) Un abbraccio
ps. la torta è splendida

v@le ha detto...

Credo proprio di doverle provare tutte.. non so quale scegliere!
ciao
vale

Batù ha detto...

che dire? sono estasiata! davvero! sai anche io come te sono bastian contraria, ma .. ti capisco perfettamente. Non ce la si fa a non postare una bella torta come questa!
un bacione

riso mandorlino ha detto...

Ciao Margot, piacere mio di conoscerti, queste ricettine di mele mi incuriosiscono molto, particolari e no scontate, complimenti...un salutino, Lys=))

Elvira Coot ha detto...

Belllissime le foto delle mele! Anche la torta sembra divina... da segnare :-) Buona domenica!

Aria ha detto...

mi piace tutto,peccato non poterle più mangiare...ma le mangio con gli occhi, le foto sono stupende. e il tuo blog così è proprio bello!

la gelida anolina ha detto...

Proprio bello questo menù...ho appena fatto una scorta di mele :)