martedì 8 maggio 2012

Perfetta così.


Lei è perfetta così com'è. Sfiorita dal tempo, con buchi nella memoria che sembra una ragnatela, si aggrappa forte ai ricordi di ieri  tralasciando le pene di oggi. Lei è così fragile. Con le sue mani quasi trasparenti che hanno toccato molte cose quando erano forti,  hanno stretto nei pugni una vita non facile, hanno pettinato i miei capelli bambini e stirato i miei odiati colletti bianchi sempre storti. 

Hanno raccolto la mia vita a pezzi, cercando di incollarla a modo proprio, senza accorgersi che alcuni di quei pezzi erano invertiti e l'originale non sarebbe mai più stato uguale. Ma questo è crescere, e lei si è dovuta rassegnare a lasciarmi andare. Ora tocca a me lasciarla andare. E ancora non ci credo, per quanto è difficile. Ma questo è invecchiare e anch'io mi devo rassegnare. 

Oggi che la mia corsa sembrava non volesse finire, ho rubato un morso di tempo a tutto il resto, perchè l'ho riconosciuta nel mio giardino. L'ho vista farsi cullare dal sole e abbandonarsi al vento con la sua bellezza di ragazza in boccio. E l'ho immortalata nella mia mente, quella bellezza. Quella bellezza che i vecchi amori hanno quando ti regalano un sorriso per farti piacere, perché te lo leggono negli occhi, che la tua paura è grande quanto la loro.   

Questa è per te mamma



12 commenti:

\ Lui e Lei in cucina \ ha detto...

che belli i tuoi pensieri, mi hanno commosso.
ciao Margot
Valeria

Mila ha detto...

Le tue parole mi hanno toccato il cuore...anch'io ho una madre che devo rassegnarmi di lasciar andare.....ma e' difficile...

due bionde in cucina ha detto...

cara Margot, mi arrivi sempre dritta al cuore, oggi particolarmente perchè mia mamma ho dovuto lasciarla andare fisicamente qualche anno fa, ma lei è sempre con me, presente in ogni mio gesto quotidiano ancor più di prima.
Grazie per questo splendido pensiero.

Gabri ha detto...

Se penso a mia madre, nell'ultimo periodo della sua vita, aveva una dolcissima aria da ragazzina..le si erano distesi i tratti, sorrideva di più, aveva gli occhi lucidi...Chissà, forse la vita, a un certo punto, ridà indietro la bellezza che sembrava perduta, per lasciarci immortalare il suo ricordo...come le rose :)

niky_la_bi ha detto...

ti faccio un abbraccio forte forte :(
Nicole

Chiara ha detto...

...ti abbraccio forte

Dolcemeringa Ombretta ha detto...

Margot mi sono commossa , anche perche' la mamma e' sempre la mamma! i tuoi pensieri mi fanno pensare a quanto sono fortunata e che mamma meravigliosa ho .... grazie per cio' che hai scritto... un abbraccio

Lenia ha detto...

Sei veramente carina!Mi sono commossa leggendo il tuo post cosi tenero...
Un bacio

speedy70 ha detto...

Piacere di conoscerti Margot, che splendido post cara, mi sei giunta dritta al cuore!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi, un abbraccio!

la sissa ha detto...

Dolce che sei..
Ti abbraccio,
Sissa

Le Temps des Cerises ha detto...

Dolcissime le tue parole cara Margot,mi hanno riempito di tanta tenerezza.
Un abbraccio
Camy

Federica ha detto...

Sono arrivata qui per caso e ho trovato un post che arriva dritto al cuore. Hai scritte delle parole bellissime e mi è venuto il nodo in gola! Piacere di conoscerti, a presto